Vignaioli bio in fiera a Macerata. Al via il Terroir Marche Festival 2018 , il 19 e 20 maggio

Macerata 17 maggio.- Dopo il successo delle prime tre edizioni torna a Macerata Terroir Marche Festival, in programma nei giorni 19 e 20 maggio 2018 a Macerata, preceduta da una ricca Anteprima dal 30 aprile al 12 maggio. La manifestazione è organizzata dal Consorzio Terroir Marche insieme al Comune di Macerata.

Nato come appuntamento di promozione dei soci del Consorzio Terroir Marche che riunisce 18 produttori vitivinicoli biologici della regione, dalla seconda edizione l’evento si è aperto al gemellaggio per ospitare altri produttori biologici italiani e stranieri con i quali si sviluppati rapporti di collaborazione e di valorizzazione delle produzioni territoriali di qualità. Ospiti speciali della quarta edizione sono i vignaioli di Lucca Biodinamica e di Ecovin Mosel (Germania).

“Il festival Terroir Marche è il vino con la cultura al centro. Giorni molto belli che raccontano la migliore produzione biologica delle Marche insieme alla musica blues, alla mostra fotografica a Palazzo Buonaccorsi, agli appuntamenti con i libri – spiega l’assessore alla cultura e turismo Stefania Monteverde.- è un festival che porta a Macerata tanta gente produttori vitivinicoli, esperti e appassionati di enologia di qualità, capace di raccontare la migliore produzione culturale della città. ” Il festival si snoderà all’interno di alcuni degli edifici più belli del centro storico di Macerata, con spazi espositivi aperti al pubblico alla Galleria Antichi Forni sabato 19 e domenica 20 maggio dalle 16 alle 22, degustazioni guidate da importanti sommelier e esperti su temi di grande interesse enologico all’Asilo Ricci.  Interessante il programma di eventi culturali collaterali di promozione del territorio che coinvolgeranno cittadini e visitatori anche nei giorni precedenti, come la mostra fotografica “Io pure sarò vigna” di Hassan Badreddine esposta dal 30 aprile al 17 giugno a Palazzo Buonaccorsi in collaborazione con Macerata Racconta, il concerto dei Superdownhome organizzato dal San Severino Blues Marche Festival, che da decenni promuove la cultura musicale nel territorio marchigiano, l’incontro con Simonetta Lorigliola, autrice del libro “E’ un vino paesaggio”, visite turistiche guidate gratuite ai musei della città

Commenti

Comments are closed.