Marche, solo 26 sintomatici su 140 positivi

Ancona 15 ottobre.- Se questa è un emergenza. Nelle Marche nelle ultime 24 ore sono stati accertati dal Servizio sanitario 140 casi di positività al coronavirus , di cui però solo 26 sintomatici. Come da molti giorni ormai, in media non più del 20% dei positivi manifestano sintomi che potrebbero nascondere il rischio covid. Ma anche considerando solo questi numeri, occorre capire di che tipo di sintomi si tratta. Sono lievi, sono gravi, sono simili a quelli di influenze stagionali , si evidenziano assenza di olfatto o crisi respiratoria acute  ? Nessuno lo sa. Nonostante i continui allarmi gettati in pasto all’opinione pubblica, la situazione nelle Marche non è preoccupante. Intanto non ci sono decessi da settimane, poi i pazienti in terapia intensiva sono meno di 10 in tutta la regione , e infine le aziende sanitarie sono attrezzata per gestire questo problema. È vero che stanno aumentando i ricoverati in ospedale – oggi una settantina – ma questo è nell’ordine delle cose in un periodo della stagione che vede calare le temperature ed aumentare piogge e maltempo. Se la situazione fosse allarmante come dicono, perché ancora la Regione non ha attivato il Covid hospital di Civitanova che potrebbe ospitare decine di malati ? Invece di continuare a creare panico nella gente, perché non si dice come curare la malattia nel caso di insorgenza di sintomi gravi ? Perché a livello sopratutto nazionale si pensa solo ad aumentare le restrizioni e non si informano i cittadini sui metodi per guarire rapidamente e con prodotti che già esistono ? Trump negli Usa lo ha fatto pubblicamente, spiegando cosa fare e come agire in caso di positività,  in maniera efficace. Perché in Italia no ? Anzi alcuni virologi auspicano un nuovo lockdowm per Natale. Quale è il loro mestiere..?

Commenti

Comments are closed.