Perchè tanto accanimento sui bambini ?

L’indiscrezione secondo cui una circolare governativa permetteva la possibilità di passeggiare in prossimità della propria residenza a un genitore con il figlio minore, ha scatenato subito la risposta di alcune istituzioni. In particolare quelle della Lombardia – con il governatore della Regione, Fontana che ha chiesto subito chiarimento al Ministro dell’Interno Lamorgese – e delle Marche. Anche Ceriscioli si è detto contrario alla disposizione, che potrebbe incentivare le uscite e non aiutare  a favorire la fine dell’emergenza sanitaria. Sullo stesso piano il sindaco di San Benedetto, Piunti ed altri.

Perchè tanto accanimento sui bambini e sui ragazzi più giovani, costretti in casa ormai da troppo tempo ? Queste restrizioni anche nei loro confronti servono veramente ad ostacolare la diffusione del virus, considerando che è ormai chiaro che il Covid19 colpisce in larga maggioranza gli anziani ? Alcuni esperti che purtroppo vengono censurati dall’informazione mainstream, ricordano gli efetti negativi della mancata esposizione ai raggi del sole. E’ il caso del nanopatologo Stefano Montanari che spiega a chi non lo sapesse – ma sono in pochi – che la luce solare può produrre elevati livelli di vitamina D. Questa vitamina è tra le principali sostanze che rafforzano il sistema immunitario degli individui, minori in primis. Ma forse molti lo hanno dimenticato. Eppoi vogliamo parlare delle conseguenze psicologiche che la forzata permanenza in casa produce nei più piccoli ? E queste conseguenze per quanto tempo avranno un peso nella loro crescita ed evoluzione fisica e mentale ? Rischiano anche loro di entrare in precoce depressione, come tanti cittadini più grandi che devono già combattere contro l’assenza di lavoro, le ingiustizie fiscali e sociali, le prevaricazioni della burocrazia, l’impatto del terremoto in alcune realtà etc. etc ? Tutte domande che sembra non interissino molto a chi dirige il sistema politico e sanitario. L’importante è agire sul numero e stare tutti a casa : come se in molte zone anche delle Marche, non siano stati quelli già contagiati al Nord a portare l’infezione virale sul territorio ( da Pesaro ad Ascoli)…

Ma tant’è. Si fanno le multe pesanti a raffica, si lasciano aperte le tabaccherie ( il fumo fa bene ai polmoni ..? ) ma guai ai bambini se si permettono di fare un giro per la loro salute, per il loro bene attorno a casa ! E i bambini, con o senza un genitore, non lo fanno perchè sono molto spaventati. Gli stessi bambini che magari poi convivono con i nonni, che invece sono davvero a rischio ( in Germania questo non è stato permesso). Ma così alla fine, sono tutti contenti. La primavera intanto, tarda ad arrivare..

Commenti

Comments are closed.