Sisma, pagamento dei tributi arretrati rinviato al 31 dicembre.

Ascoli Piceno 11 ottobre.- Prorogata al 31 dicembre la “busta pagata pesante”. Con il decreto Clima appena approvato dal Consiglio dei ministri , è slittato  il pagamento della prima rata dei tributi sospesi a seguito del terremoto, previsto per il 15 ottobre. Lo rende noto l’on .Patrizia Terzoni (5Stelle) , che parla di “primo provvedimento utile a tenere fede all’impegno con i cittadini.”

La norma però non si applica ai titolari di reddito d’impresa e di reddito di lavoro autonomo, ne’ agli esercenti attivitá agricole.  Sarà sufficiente questo rinvio di due mesi ad alleviare l’ulteriore peso che grava su sfollati e aziende nell’area del cratere sismico, che nelle Marche comprende ben 87 Comuni ? E’ difficile pensarlo, considerando le enormi difficoltà alle quali residenti e imprenditori devono far fronte sul territorio, dove la ricostruzione fa ancora molta fatica a partire e le attività produttive e commerciali languono.Molte associazioni, enti e amministratori chiedono non solo deroghe ma anche e soprattutto una legislazione speciale per le zone colpite dal terremoto. Solo quest’ultima forse, potrebbe davvero dare slancio ai cantieri e alla ripresa economica e sociale dei territori e dei borghi coinvolti nel sisma, che attendono da tre anni risposte concrete ai loro bisogni.

Commenti

Comments are closed.