Ai turisti americani piace il borgo di Monteprandone. Tra santuari, antichi codici e bellezze naturali

 

Ascoli Piceno 17 ottobre.-  Trend positivo delle presenze turistiche nell’antico borgo di Monteprandone (Ascoli Piceno), nell’ultima stagione estiva . L’attrattiva dell’incasato medioevale, rappresentata dal ricco patrimonio di bellezze naturali, paesaggistiche, di beni culturali e di tradizioni, ha conquistato anche un gruppo di 41 turisti americani provenienti da diversi Stati degli Usa, giunti nel paese e in soggiorno presso un  residence locale nell’ultima settimana.

“Accolta nella sua visita dal sindaco di Monteprandone Stefano Stracci – si legge in una nota- la comitiva ha particolarmente apprezzato il Museo civico libreria codici di San Giacomo della Marca dove sono conservati gli antichi tomi con le preziose miniature in foglia a oro, i quattro manoscritti del Santo francescano monteprandonese e la lettera autografa indirizzata a San Giovanni da Capestrano. Altrettanto interesse è stato manifestato per la vista al Museo di Arte Sacra resa fruibile grazie alla disponibilità della Parrocchia San Niccolò” di Monteprandone e dell’associazione culturale “Castrum Prandonis”. ”

Il tour si è concluso presso il Santuario di Santa Maria delle Grazie e San Giacomo della Marca con la visita alla Chiesa del Santuario in cui riposano le venerate spoglie del santo e al vicino museo in cui sono custodite le suppellettili  insieme ad altri oggetti appartenuti al missionario francescano  Eugenio Massi altro illustre personaggio monteprandonese.

 

Commenti

Comments are closed.