Ascoli, arriva il “Socialcicero” per accogliere i turisti

Ascoli Piceno 9 dicembre.- Un nuovo servizio per accrescere l’offerta turistica e al contempo la qualificazione del personale che lavora nel settore . E’ quello che è stato presentato oggi ad Ascoli presso la sede municipale. Si chiama “Socialcicero” ed è un nuovo portale web realizzato dall’associazione Picenum Tour insieme al gruppo delle guide turistiche del capoluogo piceno, Marche V Regio. Sostenuto dalla Fondazione Carisap, il progetto appena lanciato mira ad aumentare la promozione delle bellezze di Ascoli e del suo comprensorio, anche grazie alla creazione di una rete più ampia di professionisti che operano nel turismo- dall’accoglienza all’accompagnamento per svolgere visite culturali o andare alla scoperta dei tesori enogastronomici e paesaggistici.

“Il 2020 sarà l’anno del rilancio turistico del nostro territorio – ha detto il sindaco Marco Fioravanti – dopo il blocco per il sisma, e questo portale innovativo che punta a coinvolgere tutti i sociali network, può aiutare in questa direzione”. Lo scopo principale dei promotori dell’iniziativa è quello di far trovare al visitatore tutte le informazioni utili per partecipare ad eventi in città e dintorni, sapere subito a chi rivolgersi per tour e percorsi mirati, trovare sistemazione e consulenza per tutte le necessità.

Un nuovo approccio al settore, hanno sostenuto Emanuele Camilli e Enrico Battisti di Picenum Tour, con uno strumento al quale per il momento hanno aderito 7 Comuni del Piceno : “Ma le iscrizioni al portale sono ancora aperte sia ad organismi che a professionisti di tutti gli ambiti, sociali e sportivi che possano far crescere i servizi a favore dei turismo.”

Debole per il momento, e ancora da sperimentare resta la capacità del nuovo portale di arrivare effettivamente al mercato, là dove sono i grandi numeri e le potenzialità vere che potrebbero far compiere ad Ascoli un salto di qualità ( non basta l’indicizzazione web..) . E comunque, occorre sottolineare che si tratta almeno, per una volta di un progetto che mira “ fare squadra” – come ha sostenuto l’assessore comunale Monica Acciarri – e guarda al futuro in una prospettiva nazionale ed oltre. Se il capoluogo piceno diventerà poi “una meta da scoprire” – come ha affermato l’assessore Donatella Ferretti, è ancora da verificare. Alla conferenza stampa hanno partecipato anche le guide turistiche Marzia Palestini e Valeria Nicu.

Commenti

Comments are closed.