Ascoli e Fermo, i giovani industriali progettano il futuro

Ascoli Piceno.- Responsabilit√† sociale, relazioni sempre pi√Ļ strette con il sistema scolastico ed universitario, formazione specialistica, sono le tre direttrici principali su cui si stanno concentrando le azioni dei¬†Giovani Imprenditori di Confindustria Centro Adriatico di Ascoli Piceno e Fermo.

Il Gruppo, capitanato dal Presidente Elisa Scendoni e dal Vice Presidente Pietro Straccia, è composto da  50 giovani imprenditori provenienti da ogni angolo del nostro territorio.

“Il talento, la visione e l’energia vitale dei giovani imprenditori – afferma il¬†Presidente, Elisa Scendoni ( nella foto)¬†– sono oggi elementi irrinunciabili per il rilancio dei nostri territori. Il contributo dei giovani pu√≤ essere determinante per vincere le nuove e complesse sfide dell’epoca post Covid. Basti pensare solo a quale grande supporto in termini di abilit√† e competenze possono fornire nell’intercettare le nuove traiettorie tecnologiche e digitali che stanno trasformando nel mondo le modalit√† di produrre e di vendere. I giovani sono i veri esperti di futuro. Per questo, non possono anzi non devono non essere i protagonisti del presente. ”

“Siamo un team davvero affiatato e propositivo dentro e fuori l’Associazione – continua Elisa Scendoni. Uniti, fin dalle prime fasi dell’emergenza Covid, abbiamo lavorato senza sosta per raccogliere quante pi√Ļ risorse finanziarie possibili per aiutare gli ospedali e gli enti del territorio che ancora oggi sono in prima linea a fronteggiare la pandemia. L’iniziativa¬†#NonLasciamoIndietroNessuno, promossa in tandem con la Sezione ‘Sanit√† privata’ di Confindustria Centro Adriatico guidata da¬†Simone Ferraioli¬†ed in collaborazione con¬†Assolombarda, ci ha consentito di raccogliere una somma davvero significativa che abbiamo utilizzato per l’acquisto di mascherine chirurgiche, attrezzature e macchinari.”.

“Malgrado le enormi difficolt√† organizzative di quest’ultimo anno, il nostro Gruppo √® stato davvero molto intraprendente – afferma il¬†Vice Presidente, Pietro Straccia. Basti pensare che una nostra giovane imprenditrice, Giorgia Projetti della societ√† Danhera Italy si √® aggiudicata il primo posto del concorso “Learning by doing” – promosso da Confindustria Marche – con un progetto innovativo realizzato in collaborazione con l’Universit√† Politecnica delle Marche.”.

All’interno del Gruppo, particolarmente attiva √® la consigliera¬†delegata all’Education, Roberta Faraotti¬†che sta implementando due importantissimi progetti che troveranno concretezza nelle prossime settimane: un ciclo di incontri on line di alta formazione dedicato ai giovani imprenditori su alcuni dei temi di maggiore interesse ed attualit√† e l’attivazione di tirocini estivi che vedranno – per la prima volta in maniera strutturata – il coinvolgimento di alcuni Istituti Superiori del territorio.

“Per tornare ad essere competitivo, il nostro Paese deve assolutamente risolvere la questione del¬†mismatch tra domanda e offerta di lavoro¬†– afferma Roberta Faraotti. Talvolta le competenze richieste dalle imprese non coincidono con quelle sviluppate dalla Scuola e dall’Universit√†. A tal fine √® necessaria una maggiore collaborazione ed interscambio proprio fra tutti i soggetti interessati e noi Giovani Imprenditori possiamo essere il trade union! Questo disallineamento frena lo sviluppo e crea seri problemi di occupabilit√†. Come Gruppo Giovani abbiamo quindi pensato di aprire le nostre aziende e offrire agli studenti pi√Ļ meritevoli la possibilit√† di sperimentare – durante le vacanze estive – la realt√† lavorativa. “.

“Un vera e propria palestra d’impresa in cui formarsi, – conclude¬†Elisa Scendoni¬†– ¬†dove ascoltare e proporre idee, progetti e nuovi percorsi di sviluppo, come abbiamo in programma di fare¬†luned√¨ 15 marzo dalle ore 11¬†durante¬†“IMPatto Giovani”¬†il super meeting online di tutti i giovani imprenditori italiani.¬†Un evento organizzato dal nostro¬†Presidente nazionale, Riccardo Di Stefano, solo poche settimane fa con noi in occasione della assemblea dal titolo “La nuova era post-Covid” con ospite il direttore dello stabilimento¬†Pfizer Italia di Ascoli Piceno, Beatrice Colombo, e che in questa occasione presenter√† i risultati dell’indagine in cui √® stato rilevato e analizzato¬†il punto di vista di un campione di 2.230 Giovani Imprenditori sul futuro del lavoro, delle imprese e dell’Italia stessa.”

Il meeting che andrà in diretta anche dalla pagina Facebook dei Giovani Imprenditori Confindustria e vede ospite il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Enrico Giovannini .

Commenti

Comments are closed.