Autore strage moschee Nuova Zelanda omaggia Luca Traini come “modello di lotta”

Brenton Tarrant, l’australiano 28enne che è uno degli autori delle stragi avvenute nelle scorse ore nelle due moschee di ChristChurch, in Nuova Zelanda- dove sono morte 49 persone ( bilancio provvisorio ) ha omaggiato Luca Traini. Su delle mitragliatrici usate per l’attentato contro gli islamici ( che nel Paese australe sono solo l’1% della popolazione) , è stato infatti trovato scritto il nome dell’estremista di destra che nel febbraio del 2018 sparò contro gli immigrati nelle strade di Macerata. Tarrant, nel suo delirio da “primatista bianco” ha anche citato Traini come uno dei suoi modelli in un video che i terroristi avevano diffuso sul web prima dell’attacco alle comunità musulmane neozelandesi. Secondo fonti di Facebook Australia nel filmato di 17 minuti – che però è stato già rimosso..- il 28enne australiano che ha rivendicato gli attentati, ha affermato che “è in atto un genocidio dei bianchi provocato dall’immigrazione di massa contro cui bisogna reagire” : il suo gesto è quindi da considerare una vendetta. Come quella di Traini, insomma a Macerata che voleva punire i migranti per la morte di Pamela..Intanto in Nuova Zelanda si contano ancora i morti, di quello che è il più grave atto terroristico mai compiuto nel tranquillo Paese dell’Oceania.

Commenti

Comments are closed.