Cinema, ad Ascoli al via il Festival “Corti di lunga memoria”

Ascoli Piceno, 7 novembre.- Al via oggi ad Ascoli la rassegna cinematografica internazionale “Corti di lunga memoria”. Nella ricorrenza dei 30 anni dalla caduta del “Muro di Berlino” ( evento che simbolicamente mise fine alla divisione del mondo in due blocchi contrapposti, l’Est comunista e l’Ovest capitalista),  essa presenta 500 cortometraggi provenienti da 60 Paesi, tutti realizzati sul tema della memoria storica e delle tradizioni culturali. La rassegna, che si svilupperà in tre giornate fino al 9 novembre, è stata promossa dall’Istituto scolastico comprensivo Luciani del capoluogo piceno, vincitore del bando di concorso “Cinema per la scuola: buone pratiche, rassegne e festival”, indetto dai Ministeri dell’Istruzione e dei Beni culturali, e si avvale della collaborazione della  Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli. In programma tra l’altro la proiezione di due opere candidate all’Oscar, come “Shok” di Jamie Donoughue, sulla guerra in Kosovo e “Skin” ( nella foto) di Guy Nattiv, sull’odio razziale e l’estremismo neonazista. Il direttore artistico del festival è Alberto De Angelis. Tutti i film verranno presentati al Nuovo CineTeatro Piceno.

Commenti

Comments are closed.