Come richiedere il Bonus Trasporti ad Ascoli

Ascoli. Le elezioni sono ormai alle porte ma continuano ad essere in vigore le manovre varate dal vecchio Governo per aiutare gli italiani in questo momento di crisi. Il Bonus Trasporti è infatti una delle ultime misure contenute nel Decreto Aiuti (decreto- legge n.50 del 17 maggio 2022- art. 35) e per la quale il Governo Draghi ha stanziato circa 180 milioni di euro. La misura sembra essere molto interessante in quanto, oltre all’aiuto economico per le famiglie, il Governo ha voluto strizzare anche l’occhio alla sostenibilitĂ  cercando di incentivare il trasporto pubblico nei comuni italiani.

In cosa consiste l’aiuto?

La manovra consiste in un Bonus, fino a 60 euro, che può essere utilizzato per gli abbonamenti al trasporto pubblico locale. Il Bonus dovrĂ  essere utilizzato in un intervallo di tempo limitato, ovvero si dovrĂ  acquistare l’abbonamento entro un mese solare dall’emissione dello stesso. L’abbonamento comunque potrĂ  iniziare la sua validitĂ  anche dopo l’acquisto, dando libertĂ  all’utente di scegliere l’effettivo inizio del periodo di godimento. Potrai trovare a questo link l’elenco di tutte le societĂ  di trasporto che partecipano all’iniziativa statale. L’iniziativa è stata da subito appoggiata da tutti gli esercenti e le societĂ  di trasporto che hanno aderito in massa alla misura.

Come Richiedere il Bonus Trasporti a Ascoli Piceno:
Se sei un cittadino di Ascoli Piceno potrai richiedere il Bonus Trasporti direttamente sul sito del Governo o recandoti in uno dei tanti CAF di Ascoli Piceno. Non tutti i cittadini di Ascoli Piceno potranno però richiedere il Bonus ma solo le persone fisiche che nel 2021 hanno dichiarato un reddito inferiore ai 35 mila euro. Coloro che fanno parte di questa fascia potranno quindi andare sull’apposita piattaforma del ministero e accedervi tramite lo SPID di secondo livello o Carta d’identitĂ  Elettronica. Serviranno anche il Codice Fiscale del beneficiario che sarĂ  l’unico a poter utilizzare il Bonus per l’acquisto dell’abbonamento mensile o annuale. Non sarĂ  necessario avere con se un’attestazione ISEE ma basterĂ  una semplice autocertificazione

In questi ultimi mesi abbiamo visto un susseguirsi di aiuti da parte del governo che hanno continuato ad essere elargiti anche dopo le dimissioni del Presidente Draghi. Questo grazie anche al Decreto Aiuti-ter, una delle ultime manovre del Governo, che tra bonus 200 e Bonus Bollette ha cercato di fermare gli aumenti di luce e gas a Ascoli Piceno. Con le elezioni alle porte però c’è il rischio che questi aiuti si fermeranno o almeno cambieranno i loro destinatari in base ai risultati delle urne,lasciando a bocca asciutta milioni di italiani. Bisogna solo sperare che, in un momento così delicato, gli italiani facciano la scelta giusta

Fonte: https://www.prontobolletta.it/

Commenti

Comments are closed.