Conte inaugura nuova scuola di San Severino Marche. Ricostruzione post-sisma con percorsi diversi

San Severino Marche (Mc) 13 settembre.-  “Lavoriamo per ricostruire tutte le case distrutte dal terremoto. Ma stiamo cercando anche di creare un percorso per la ricostruzione di abitazioni che non erano tutte perfettamente in regola,  distinguendo quello che si può fare da quello che non si può fare. “ Lo ha detto oggi il Presidente del consiglio Giuseppe Conte, facendo un parallelo con la situazione di Ischia, intervenendo all’inaugurazione della nuova scuola antisismica di San Severino Marche, in provincia di Macerata, alla presenza del Presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli del Sottosegretario all’istruzione Salvatore Giuliano, del Commissario  Paola De Micheli e delle autorità locali.

La scuola , costata un milione e 300 mila euro, ha una superficie coperta di 1547 metri quadri, con aule che potranno ospitare le lezioni per 300 alunni , una sala multimediale, il refettorio  e locali per segreteria e docenti. Nel corso della cerimonia il presidente della Regione Ceriscioli ha invitato il Premier Conte alla Giornata delle Marche del 10 dicembre, nella quale verranno premiati tutti i volontari della Protezione civile.

“Sarebbe un paradosso da un lato ricostruire le scuole e dall’altro perdere le classi – ha sostenuto Ceriscioli nel corso del suo saluto . Per questo la conservazione degli organici è stato il primo messaggio in assoluto che abbiamo indirizzato al nuovo Governo e oggi, insieme con i sindaci collaboriamo perché vorremmo che tutte le classi avessero gli insegnanti dello scorso anno.”

 

Commenti

Comments are closed.