Covid, le Marche restano in zona gialla. Allarmisti battuti..

Ancona.- I cittadini e le imprese delle Marche tirano un sospiro di sollievo. La regione resterĂ  in zona gialla per il regime covid. Lo anticipa su facebook il Presidente Francesco Acquaroli, che ha da poco avuto conferma della notizia dal Ministro della Salute Roberto Speranza ( lo stesso del Governo Conte..). Acquaroli invita i marchigiani a “fare attenzione e rispettare le regole anticontagio”. Il quadro che preoccupava del territorio della provincia di Ancona, non ha dunque per il momento compromesso la situazione per il resto della regione, che potrĂ  proseguire con le limitazioni ridotte attuali. A favorire la conferma della fascia gialla, quando per giorni molti osservatori e commentatori, invece avevano continuato nel solito allarmismo che si protrae da mesi, è stato l’indice di contagio sempre inferiore all’1. Grazie anche alla bassa circolazione del virus nel sud delle Marche, Ascolano in testa. Nonostante le novitĂ  recenti delle varianti al coronavirus, che sono arrivate guarda caso proprio adesso che il vaccino – con tutti i suoi limiti – sta cominciando lentamente ad essere somministrato, lo scenario nel nostro territorio è sotto controllo. E’ ancora una volta il caso di ricordare poi, che i tamponi rapidi non sono così affidabili come molti pensano, che risultare positivo al covid non vuol dire essere malato e che esistono le cure o semplicemente la quarantena per affrontare e superare il problema. Nei casi piĂą gravi, come molte altre patologie e infezioni si ricorre al medico o al ricovero ospedaliero.

Commenti

Comments are closed.