Credito a Pmi pi√Ļ facile con modifica legge regionale, Unico Confidi soddisfatto

Ancona.- La recente modifica alla Legge 13/2020¬†approvata all’unanimit√† dal Consiglio¬†Regionale permette di guardare con ottimismo al futuro di tanti imprenditori, di micro e piccole imprese. Ne √® convinto il direttore di Unico Condifi, Paolo Mariani :¬†¬ęL’integrazione alla legge regionale¬†√® un aiuto¬†prezioso e¬†concreto perch√© coglie le esigenze delle pmi .¬†Come sottolineato dall’Assessore Mirco Carloni, quest’ultima riformulazione arricchisce ancor pi√Ļ uno strumento che nasce per mettere in atto, sul territorio, interventi mirati che seguono i mutamenti e le variazioni di mercato¬Ľ.

Il valore aggiunto della legge 13 √® stato, sin da subito, l’unione tra il capitale privato (Confidi) e il capitale pubblico (Regione Marche¬†– Camera di Commercio) a sostegno delle imprese.¬†Con il recente intervento,¬†per le aziende sopra citate,¬†la Regione ha¬†innalzato¬†il contributo in conto interessi portandolo¬†dal 70% al 100%, abbassando¬†nel contempo¬†il tetto¬†previsto per il¬†tasso di interesse¬†applicabile,¬†che passa dal¬†4% al 2%. Le spese amministrative non¬†potranno inoltre¬†superare complessivamente¬†50,00 euro. Altro elemento √®¬†la durata del finanziamento:¬†48 mesi con l’aggiunta di 12 mesi di preammortamento.

“Tale durata – sostiene Mariani- viene incontro all’esigenza delle¬†imprese, che debbono muoversi in un contesto particolarmente disagiato, di pianificare adeguatamente i tempi di rimborso confidando in una ripresa che si spera possa manifestare i propri effetti nel corso del prossimo anno¬Ľ.¬†Gli imprenditori possono accedere al credito per un importo¬†massimo di¬†10.000,00 euro.

Commenti

Comments are closed.