Danni del nevone 2017, stanziati 7 milioni : tutte le opere

Ascoli. – Le nevicate del gennaio 2017, che seguirono alle scosse sismiche dell’estate precedente, provocarono numerosi danni alle strade e alle infrastrutture delle aree interne delle Marche. E questo soprattutto nell’entroterra collinare e montano dell’Ascolano, del Fermano e del Maceratese, gi√† pesantemente colpiti dal terremoto.

Ora per i Comuni di queste zone arrivano fondi pubblici per effettuare gli interventi di ripristino e manutenzione. Parliamo di quasi 7 milioni di euro, stanziati nell’ambito del Piano delle opere pubbliche della Regione, concordato con l’Ufficio speciale della ricostruzione. Il nuovo Commissario Guido Castelli ha dato il via libera al primo stralcio che prevede 17 interventi complessivi.

Eccoli nello specifico le opere previste e i territori interessati : Chiesa del cimitero di Offida (620.000 euro), edificio in zona
della ex piscina comunale di Parco Rio ad Acquasanta Terme (42.000 euro), edificio comunale a Palmiano (35.000 euro), strada comunale di Borgianello nel comune di Serrapetrona (270.000 euro), monumento ai caduti di Smerillo (25.000 euro), recinzione post crollo porzione di mura castellane e danneggiamenti parapetto di via Pascali nel comune di Amandola (73.650 euro).

A seguire sistemazione di via Cavour, nel centro storico di Cingoli (91.917 euro), manutenzione straordinaria della strada vicinale ad uso pubblico di Feggiano, nel comune di Gagliole (163.543 euro), edificio pubblico a Roccafluvione (55.000 euro), ripristino delle recinzioni danneggiate a Fargno Basso a Bolognola (30.128 euro), condominio  di via Bora a Cossignano (120.000
euro), struttura integrata a Villa Pigna nel comune di Folignano (1.350.000 euro), ostello in frazione Capradosso nel comune di Rotella (308.500 euro) e strada comunale a Montalto Marche (300.000 euro).

Per finire gli interventi finanziati concernono il ripristino della sicurezza e manutenzione straordinaria¬†sulla strada comunale in localit√† Colli nel comune di Matelica (831.600 euro), l’intervento sulla frana sopra indotto centrale dell‚ÄôEnel in localit√† Monte Fiunco nel comune¬†di Caldarola (2.000.000 euro), strada comunale Santa Maria in Paterno nel comune di¬†Treia (510.000 euro).¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬†mt

Commenti

Comments are closed.