Ecomondo a Rimini, 27 le imprese marchigiane

Rimini.- Il mondo della Green Economy è riunito a Rimini per la 26esima edizione di Ecomondo, il salone di Italian Exhibition Group di Rimini dedicato all’economia circolare.

Oltre 1.500 brand espositori,  circa 280 rappresentanti di associazioni industriali, enti governativi, cluster,camere di commercio, rappresentanti istituzionali provenienti anche da Nord Africa, Africa Subsahariana, America Latina, Europa ed Est Europa. Sono 27 le imprese marchigiane presenti a Rimini anche grazie a contributo erogato da Camera di Commercio delle Marche e Regione Marche attraverso il bando fiere.

A Ecomondo si parler√† molto di eco fashion, tema cruciale considerando che l‚Äôindustria della moda, oltre a essere uno dei¬†pilastri dell‚Äôeconomia Ue, con¬†400 mila imprese e il 31% del giro d‚Äôaffari europeo¬†(55 miliardi di euro), √® tra le filiere che producono pi√Ļ inquinamento. Secondo i dati diffusi dalla Comunit√† Europea, il fashion genera, nel vecchio continente,¬†12,6 milioni di tonnellate di rifiuti tessili

Nelle Marche la produzione di rifiuti in generale ammonta a circa 4,5 mln t e gli EoW (end of waste, cio√® i rifiuti che si possono re immettere in cicli di produzione senza trattamenti) circa 950.000 t ¬†. Nello specifico rispetto al settore moda, un’indagine di Ecocerved evidenzia, in riferimento all’annualit√† 2021,¬† come i rifiuti di confezionamento e finitura da lavorazione di pelli e pellicce ammontino a 8.294 tonnellate, mentre vi siano scarti di fibre tessili per 1.937 tonnellate.

Commenta il Presidente Gino Sabatini¬† “Si tratta di materiali che potrebbero essere immessi in un mercato secondario, diventare materie prime per altri settori produttivi. Come Camera Marche abbiano affrontato la questione con l’Universit√† di Camerino, nella consapevolezza che la circolarit√† nel settore moda, al centro anche della nuova edizione di Ecomondo, non solo √® un processo che porta a evitare di mettere in circolo nuovi rifiuti, ma √® anche¬† la via che consente al le imprese di risultare tracciabili dentro una filiera ¬†sicura. “

foto : Pichetto Fratin con Sabatini

Commenti

Comments are closed.