Formare i professionisti del futuro. Politecnica Marche avvia il corso in tecnologie 4.0, lezioni in azienda

Ancona 10 dicembre – Formare professionisti in grado di raccogliere le sfide dell’industria 4.0.  E’ l’obiettivo del nuovo Corso  dell’Università Politecnica delle Marche presentato oggi ad Ancona.  Il programma di perfezionamento in “Architetture, Processi e Tecnologie Industry 4.0”  è stato pensato e promosso in sinergia con le aziende e il sistema economico del territorio, ed avrà  un carattere fortemente interdisciplinare , spaziando dall’informatica di fabbrica alla Lean manufacturing ( produzione leggera ) dall’automazione industriale alla normativa di sicurezza .

“ In particolare si partirà dalle origini della moderna rivoluzione industriale – spiegano gli organizzatori – per comprendere meglio le potenzialità di un “manufacturing” del futuro nuovo e avanzato, intelligente e sostenibile. E ciò introducendo in modo organico e sistematico gli elementi costituenti della quarta rivoluzione 4.0 – dalle architetture alle nuove tecnologie di produzione alle quelle digitali per fornire conoscenze concrete agli studenti ed aumentare l’efficienza dei processi e dei sistemi produttivi. “.

Tutto questo, poi con la possibilità per i corsisti di sperimentare l’applicazione concreta del Lean Production presso le più affermate aziende italiane specializzate nel settore. Il corso, articolato in 6 moduli, partirà nel mese di gennaio 2019 e le lezioni si svolgeranno a Fabriano presso la sala congressi della Fondazione Cassa di Risparmio, oltre che presso alcune imprese. Nella partnership figurano infatti insieme a Fondazione Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana, Federazione Ingegneri Marche,  Confindustria Marche Nord, Ordine degli Ingegneri di Ancona anche importanti gruppi marchigiani come Ariston Thermo Group, Faber, Esisoftware, Visioning, Considi e Ask Industries.

Alla conferenza stampa di presentazione di oggi, hanno partecipato il Preside della Facoltà di Ingegneria  dell’Univpm, Marco D’Orazio, il Direttore DIISM e Coordinatore del Corso  Maurizio Bevilacqua, il Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana Marco Ottaviani, il presidente dell’ordine degli Ingegneri di Ancona Alberto Romagnoli e i docenti Gabriele Comodi e Nazzareno Bordi della Facoltà di Ingegneria.

Commenti

Comments are closed.