I pericoli dell’intelligenza artificiale, convegno ad Ascoli il 21 maggio

Ascoli.- “Intelligenza artificiale. Fra tecnica ed etica nel contemporaneo” : è il titolo del nuovo convegno promosso dall’associazione Das Andere (L’altro, in tedesco : ndr) che si terrà sabato 21 maggio ad Ascoli, presso il Palazzo dei Capitani.

La conferenza avrà come  ospite il Professor Emanuele Frontoni ( nella foto), laureato in Ingegneria elettronica ed oggi professore ordinario presso l’Università Politecnica delle Marche. Il profilo della sua attività scientifica ha per oggetto primario la visione artificiale a robot mobili. È membro adell’associazione italiana per l’intelligenza artificiale.

Sempre più pervasiva, attraverso dispositivi di cui facciamo comunemente uso nelle sue forme più semplificate di machine learning (Siry, Alexa), essa sta cambiando velocemente le nostre abitudini. Ma cos’è in effetti l’I.A.? Potremmo definirla come la capacità che ha un sistema tecnologico di assolvere dei compiti o risolvere problemi tipici delle abilità umane. Di più ancora come la disciplina che si pone l’obiettivo di realizzare macchine in grado di agire autonomamente (automobile a guida autonoma).

Ma il nuovo scenario che si viene a mano a mano configurando, oltre a numerose opportunità ed inedite possibilità, è anche gravido di insidiosi rischi e ci chiamerà ad inappellabili responsabilità. I dati assegnati agli algoritmi, sulle basi dei quali i sistemi tecnologici funzionano, dovranno necessariamente essere ispirati a principi etici condivisi, atti a garantire il bene del singolo e della collettività (algoretica), evitando di scivolare sul piano contrario (algocrazia). Di tutto questo si parlerà nell’interessante incontro di sabato 21 maggio, introdotto da Marica Rella e moderato da Diego Della Valle.

Commenti

Comments are closed.