I segreti dell’arte narrativa. Corso di teoria e pratica alla libreria Prosperi di Ascoli

Ascoli Piceno 25 gennaio.- Da Flaubert a Joyce, da Kafka a Fitzgerald , fino a Foster , Levi e Carver . I segreti della scrittura creativa rivelati attraverso lo studio dei grandi autori della letteratura contemporanea. In otto lezioni di arte narrativa- tra teoria e pratica che in un percorso formativo mirato aiuteranno i partecipanti a migliorare le proprie capacità espressive e forse magari anche, a diventare nel futuro scrittori affermati. L’originale corso dal titolo “La vita delle parole” è stato organizzato dalla Libreria Prosperi di Ascoli Piceno, e verrà condotto dallo scrittore Vincenzo Maria Oreggia a partire dal 26 marzo .

“Il programma – si legge in una nota  – partirà dall’analisi dei testi di autori classici e contemporanei per comprendere le specificità stilistiche che li hanno resi centrali nella cultura mondiale. Poi passerà allo studio delle strutture compositive che permettono di costruire più efficacemente un testo, prevedendo infine l’esame di scritti originali prodotti dagli allievi .”

Ogni scrittore è però, anche e prima di tutto un lettore. Per questo l’esercizio a migliorare le proprie capacità creative passa attraverso l’amore per la lingua della grande letteratura. E il corso vuole dare “in primo luogo attenzione alla parola, per allenarsi a riconoscere le singolarità stilistiche che rendono un testo letterario intensamente espressivo, ovvero capace di moltiplicare i suoi significati secondo modalità proprie all’arte narrativa.”

E comprendere dunque,  perché le scelte dei classici abbiano marcato così profondamente la nostra cultura e la nostra sensibilità, secondo i promotori del progetto “ è momento cruciale verso un grado di attenzione alla lingua che ne rende possibile un impiego artisticamente maturo.”

Iniziando da colui che è forse il principale inauguratore della narrativa moderna, Flaubert, e proseguendo verso un percorso che condurrà fino ai contemporanei, passando per grandi autori dai tratti anche diversissimi quali Joyce, Fitzgerald, Kafka, Cheever, Levi, Coetze e altri, di ognuno cogliendo la lezione e il segno specifico. All’analisi di pagine letterarie, durante le otto lezioni verranno infine accostate quelle in cui scrittori e scrittrici del calibro della O’Connor, di Forster, Carver o David Lodge hanno riflettuto attorno al mestiere di scrivere.

Nella foto: Franz Kafka

 

Commenti

Comments are closed.