Il riflesso di Venere. A Castel di Lama mostra di 6 artisti sul fascino femminile

“Il riflesso di Venere “ E’ il titolo della mostra in corso fino al 10 marzo a Castel di Lama, ospitata in 5 diversi bar della cittadina. Organizzata dalla Commissione Pari Opportunità del Comune lamense in occasione della Festa della Donna, l’esposizione ha per soggetto la figura femminile, così come la vedono sei artisti locali : Vittorio Amadio, Sonia Mancini, Marisa Marconi, Mauro Morganti, Simona Tacconi e Stefano Tamburrini.

Eclettica, data la differenza di stili dei protagonisti, la mostra dalle caratteristiche divulgative ha come obiettivo la valorizzazione delle capacità espressive ed artistiche dei pittori di Castel di Lama, rendendo le loro opere fruibili al grande pubblico in un contesto di aggregazione quotidiano.
“Si usa uno specchio di vetro per guardare il viso e si usano le opere d’arte per guardare la propria anima”, scrisse un grande della letteratura e della filosofia come George Bernard Show. E da questa affermazione è nata l’idea dell’evento espositivo “Il riflesso di Venere” : lo specchio rappresenta la capacità delle opere d’arte di riflettere le emozioni degli autori e degli spettatori.

A supporto della mostra, è stato coinvolto anche il Comitato Eventi, che con la collaborazione della compagnia “O’Scenici” ed i membri del progetto “Felice…mente con il teatro”, ha organizzato, nelle sere dell’8 e del 9 marzo, letture presso le location che ospita le 25 opere. La rassegna è visitabile presso l’Enoteca Non solo Bollicine, il Tommys Caffe, il Bar Caprice, il Caffè Sonia e il Bar dello Sport.

Commenti

Comments are closed.