Italia Sovrana e Popolare : “La sanit√† torni ad essere pubblica. Inchiesta sul covid”

Falconara (An).- “La democrazia √® vera se inizia dall’affermazione della propria concreta¬† indipendenza, dalla possibilit√†, per gli uomini, come per gli Stati, di non avere padroni, di essere liberi.” Lo afferma Italia Sovrana e Popolare, coalizione unitaria di organizzazioni, partiti, movimenti e singoli cittadini, di cui fanno parte, tra gli altri Ancora Italia, Riconquistare l’Italia, il Partito Comunista¬† (Rizzo) ed Azione Civile.

Oggi la presentazione dei candidati alle elezioni del 25 settembre, presso la¬† sala Piero Pergoli – Societ√† del Mutuo Soccorso di Falconara Alta (Ancona). All’incontro, promosso dalla lista capeggiata da Marco Rizzo alla Camera dei Deputati hanno partecipato¬† i candidati Fabio Pasquinelli, Andrea Grilli, Marianella Fioravanti, Filippo Pannelli, Alessandra Perugini, Paola Raponi e Stefano Rosati.

Netta l’opposizione di tutti gli esponenti allo “smantellamento della sanit√† pubblica in atto da decenni’.¬† La candidata civitanovese¬† Marianella Fioravanti¬† ha precisato : “Vogliamo batterci¬† per ripublicizzare l’intero comparto nel quadro di una sanit√† pubblica e di¬† qualit√° per il diritto ai servizi sanitari territoriali ed alle cure domiciliari e siamo per il no¬† all’obbligo vaccinale e al Green Pass, un’infamia che ha escluso¬† tanti lavoratori dal diritto al lavoro ed al reddito. Chiediamo inoltre una commissione di inchiesta per la gestione dell’emergenza Covid-19 riteniamo che sia stata appaltata alle aziende farmaceutiche dalla gestione Speranza che non ha avuto alcun rispetto per i malati e nemmeno per i medici”.

Per Fabio Pasquinelli , capolista al Senato “i partiti politici hanno governato insieme, votando¬†¬† tutti, con ubbidienza cieca¬† le sanzioni di guerra che gravano pesantemente¬† su famiglie, lavoratori ed aziende : oggi, con una finta crisi di governo ci mandano in fretta al voto per blindare la loro posizione prima che la¬† crisi sociale¬† raggiunga dimensioni¬† mai viste sin qui.” Secondo l’avvocato osimano, “l’Italia¬† deve riconquistare la propria autonomia rifiutando i diktat dell’UE e della NATO, ingerenze dannose i cui effetti complessivi hanno gi√† causato un aumento dell’inflazione che rischia di triplicare il costo della vita per le famiglie riducendole ad uno stato di povert√† e soggezione assoluta. Occorre impedire che si distrugga la ricchezza¬† sociale, culturale ed economica del Paese .”

Oltre alla centralit√† della politica estera¬† e delle sue ricadute interne,¬† gli esponenti della lista sottolineano, con Andrea Grilli, candidato al collegio di Ancona (uninominale-camera), “l’impegno a tutela del¬† diritto al lavoro, con l’istituzione di un salario minimo a 1200 euro al mese, per un reddito adeguato e contro¬† le crisi industriali pilotate da governi che hanno voluto¬† le delocalizzazioni per soddisfare il grande capitale internazionale¬† a scapito dei lavoratori licenziati”.

Commenti

Comments are closed.