L’amore e le altre solitudini, Catà al Palafolli il 7 dicembre

Ascoli Piceno 29 novembre.- Sabato 7 dicembre 2019 il PalaFolli teatro di Ascoli Piceno ospiterà lo spettacolo “Sono single perché l’universo è un’aporia ontologica” con il filosofo e performer Cesare Catà. L’evento, organizzato da Viandante Viaggi e La Gru Produzioni, è un monologo in cui si intrecciano filosofia e cabaret, storytelling e stand-up comedy.

Scritto ed interpretato da  Catà e diretto sul palco dalla regista Rebecca Liberati, lo spettacolo introdurrà il pubblico in una serie di racconti confessionali di un uomo che fa i conti con la propria condizione di “single”.

Le confessioni si fondono con i racconti degli antichi miti greci per riflettere sulla natura dell’amore, della solitudine e dei rapporti tra i due sessi. Catà interroga le antiche figure mitologiche come Orfeo, Teseo e Giasone, legge i sonetti di Shakespeare, si lascia trasportare da riflessioni neoplatoniche affrontando, in chiave tragicomica, le ansie e le inquietudini dell’essere single.

Cesare Catà è filosofo e performer teatrale, autore di vari saggi di filosofia e letteratura, nonché traduttore di testi drammatici. Attualmente tiene corsi di formazione aziendale, specialmente sui temi dello storytelling e del public speaking, e percorsi didattici per gli alunni delle scuole elementari. Cura una rubrica letteraria su Huffington Post Italia e collabora come traduttore con varie case editrici, tra cui la Liberilibri di Macerata e Il Melangolo di Genova. E’ un monologhista-storyteller che intreccia il teatro di narrazione con la divulgazione filosofico-letteraria e l’ironia del cabaret.

Ad Ascoli Piceno, dallo scorso 20 novembre, presso la Biblioteca Gabrielli sono riprese le lezioni-spettacolo “Catastrofi e nuovi mondi” durante i quali Catà introduce alla conoscenza di autori e personaggi della letteratura mondiale.

 

 

 

Commenti

Comments are closed.