Lega : “Serve una nuova legge per la pulizia dei fiumi”

Senigallia 8An) – “Sin dall’inizio della prossima legislatura come Lega lavoreremo a una nuova legge nazionale che riveda il processo autorizzativo sui dragaggi, sulla pulizia dei fiumi e degli alvei e che preveda anche l’utilizzo delle sabbie dei fiumi come materiale edile.” Lo afferma il Commissario della Lega Marche, Riccardo Augusto Marchetti, in relazione alle conseguenze devastanti provocate da nubifragi e alluvione nell’entroterra pesarese ed anconetano.

Incontro a Senigallia

 “Oggi, purtroppo- sostiene Marchetti- le amministrazioni locali hanno grandi difficoltĂ  perchĂ© molto spesso le iniziative lodevoli che vogliono intraprendere in questo ambito si scontrano con normative nazionali che impediscono di realizzare opere e quindi, di fatto, non consentono di tenere puliti i fiumi, in particolare verso la foce. Insieme al collega Edoardo Rixi e al vicecapogruppo in Regione Mirko Bilò ci siamo confrontati con il Sindaco di Senigallia Massimo Olivetti, che ci ha confermato le tante problematiche del settore.

 In Italia – aggiunge il Commissario della Lega – ci sono sempre state alluvioni, ma prima i fiumi venivano costantemente puliti, così come venivano agevolate le attivitĂ  sulla collina e in montagna, si interveniva per tenere puliti i boschi e gli alvei. Oggi però molte norme ambientali sono contro l’insediamento umano : occorre approvare nuove normative per non creare condizioni di pericolositĂ . La Lega al governo – conclude Marchetti – avrĂ  come obiettivo quello di garantire pieno supporto ai sindaci, nella assoluta convinzione che chi vive e conosce il territorio sappia meglio di chiunque altro come intervenire per garantire sicurezza ai cittadini e debba essere aiutato, non messo in difficoltĂ  da chi guida il Paese”.

Nella foto : Rixi, Marchetti e Olivetti

Commenti

Comments are closed.