Lo Sferisterio e la Regione Marche si promuovono a Monaco di Baviera

Macerata 25 ottobre.- La Regione Marche e lo Sferisterio di Macerata hanno presentato la loro proposta turistica e culturale all’evento organizzato a Monaco di Baviera dal tour operator tedesco Geldhauser – Die Müncher Busreisen  e dalla testata bavarese «Münchner Merkur».

È stata Barbara Minghetti, direttrice artistica del Macerata Opera Festival, a raccontare la prossima edizione della manifestazione  che si svolgerà dal 17 luglio al 9 agosto 2020 nel segno del #biancocoraggio: in scena si alterneranno le opere Tosca, Don Giovanni e Il trovatore, tre titoli pensati per evocare e approfondire i temi dell’emancipazione, dell’illuminismo e del destino.

Presente per la Regione Marche Paola Marchegiani che, oltre ad illustrare l’offerta turistica del territorio, ha più volte sottolineato l’importanza e il valore del Macerata Opera Festival. Sono stati inoltre illustrati i tour organizzati da Geldhauser nelle Marche: per il 2020 saranno 9 in totale con partenze sia invernali che estive. Due di questi, promossi rispettivamente da Geldhauser e dal quotidiano Münchner Merkur, coinvolgeranno direttamente il Macerata Opera Festival e comprenderanno due weekend con inclusi i biglietti per Don Giovanni e Il trovatore.

Durante la serata è stato organizzato un momento musicale pensato dallo Sferisterio per ospiti: la pianista Emma Principi e il tenore Giovanni Sala hanno eseguito alcuni brani tratti dalle opere in cartellone riscuotendo grande apprezzamento da parte degli invitati. Spazio anche alla fortuna, secondo le consuetudini anglosassoni, con una lotteria: i vincitori hanno ricevuto un soggiorno nelle Marche organizzato dalla Regione e dei biglietti per il Macerata Opera Festival offerti dallo Sferisterio. Grazie alla presenza dell’Istituto Marchigiano di Tutela Vini gli ospiti hanno anche potuto degustare i prodotti tipici della regione.

 

Commenti

Comments are closed.