Mareggiate flagellano costa Porto Recanati, Leonardi (FdI) chiede nuovi interventi

Porto Recanati (Mc) 19 novembre.- Una mozione urgente a tutela dei tratti di litorale di Porto Recanati ancora indifeso, e mirata a reperire i fondi necessari all’intervento, anche modificando il Protocollo d’intesa fra gli enti del 2015. L’ha depositata in Regione Marche il capogruppo di Fratelli d’Italia, Elena Leonardi, dopo le ultime mareggiate che hanno flagellato anche questa importante località turistica.
“La mozione nasce dal fatto – spiega la Leonardi – che rispetto ai 17 milioni di euro per gli interventi legati alla difesa del lungomare sud di Porto Recanati, a partire dalla foce del Potenza, ci sono alcune voci che prevedono interventi di ripascimento a completamento della realizzazione delle scogliere emerse. La cosiddetta “seconda fase” ad esempio prevede un ripascimento di oltre 2 milioni di euro, risorse che, allo stato dei fatti, potrebbero andare a sanare la situazione emergenziale dei tratti oggi duramente e nuovamente colpiti.”
Nell’atto regionale l’esponente di FDI sottolinea come la messa in sicurezza del lungomare sud con barriere sommerse sta evidentemente risolvendo, seppur mai definitivamente, gli annosi problemi dell’ultimo decennio e la spiaggia è tornata, in questi tratti, ad essere più estesa fronte-mare con un’evidente azione di ripascimento naturale : “Ma quello che ora stanno subendo nuovamente i ristoratori, i campeggi e gli operatori balneari in zona Scossicci e nel tratto del Centro Città a nord del Fiume Potenza, merita un’azione che sia svincolata dai lunghi tempi burocratici e più consona all’emergenza. Abbiamo assistito al crollo di parte di un’importante infrastruttura viaria – aggiunge la Leonardi- la stagione invernale è solo all’inizio e le Istituzioni non possono limitarsi a sperare nella clemenza del tempo, vanno trovate soluzioni rapide per fronteggiare questa nuova emergenza.”

Commenti

Comments are closed.