Nuova stazione ferroviaria nell’area commerciale di Civitanova Marche

Civitanova Marche (Mc) 13 gennaio.- Sarà discussa domani, martedi 14 gennaio in consiglio regionale la mozione presentata dal consigliere regionale Elena Leonardi, per impegnare la Giunta regionale ad avviare una istruttoria con RFI ad integrazione del progetto di potenziamento infrastrutturale della linea Civitanova Marche – Albacina per realizzare la fermata nella zona commerciale- Palas di Civitanova Marche.

“Il progetto per il potenziamento infrastrutturale ferroviario prevede anche nuove fermate cosiddette “leggere” – ha commentato il capogruppo di Fratelli d’Italia – dotate di pensiline per la relativa sosta al fine di servire nuove aree commerciali, residenziali e campus universitari, nonché favorire i flussi turistici. Bisogna considerare che negli ultimi anni l’area commerciale di Civitanova ha visto un enorme sviluppo tra centri commerciali, artigianali, sportivi, con il Palas, di servizi ed uffici. Questo ha aumentato il traffico – ha aggiunto Leonardi- anche rispetto agli appassionati sportivi e acquirenti che si recano al centro commerciale, aggravando quello di un’area che è spesso congestionata sia dalla vicina uscita del casello autostradale nonché dall’innesto con la superstrada Val di Chienti, con un alto tasso di livelli di scarico di automobili e pezzi pesanti.” Per la consigliere regionale ” per questo una fermata della ferrovia a servizio dell’area commerciale sarebbe estremamente funzionale a ridurre il traffico, incoraggiare il passaggio a modalità di trasporto pubblico a basse emissioni e disincentivare l’utilizzo del mezzo privato, con la riduzione della concrentrazione degli inquinanti nell’aria. Inoltre la spesa per realizzare una fermata ferroviaria non dovrebbe risultare eccessivamente onerosa e si ricorda che il Conto Economico Regionale di Trenitalia ha rilevato un risultato superiore alla previsione nel PEF e che le somme sono portate a credito della Regione. “

Commenti

Comments are closed.