Promuovere l’arte nelle zone rurali. Da Castelraimondo parte il progetto europeo Sparse

Macerata 9 settembre.- Parte da Castelraimondo il 14 settembre il progetto europeo Sparse, attuato in collaborazione con l’Amat (azienda marchigiana dei teatri).  Finanziato nell’ambito del programma Europa Creativa, si pone l’obiettivo di supportare e promuovere l’arte, in particolare sviluppando un circuito rurale in grado di ospitare spettacoli di compagnie professioniste in Italia, Estonia, Lituania e Romania a partire dall’esperienza inglese del capofila Take Art, un’organizzazione che si occupa di spettacolo e che da oltre vent’anni opera in questo senso nella vasta area rurale del Somerset, e dei partner associati svedesi e norvegesi. Ogni partner ha individuato cinque location che faranno parte del network internazionale. Per le Marche esse sono Caldarola, Camerino, Castelraimondo, Mogliano e Sarnano, tutte nel Maceratese. La prima tappa si svolgerà il 14 settembre a Castelraimondo, ospitata al Teatro Galleria “La Valle dell’Arte”, località Feggiani. In scena la performance musicale di Michela Paoloni e Goodnight Ladies Boodbye “RossiniMania”, di Michela Paoloni e “MAGNITUDINI”, Short dance film con Fabio Bacaloni, Michela Paoloni interpreti Fabio Bacaloni, Michela Paoloni video Luca Giustozzi.

 

Commenti

Comments are closed.