Regione Marche a sostegno del cinema locale

Ancona. La Regione Marche ha approvato il Bando Cinema per il sostegno delle produzioni audiovisive 2022/2023, un settore produttivo e redditizio che rilancia l’immagine del territorio e funge da moltiplicatore di investimenti.

Le risorse destinate alla misura ammontano a 250.000 euro. Si tratta di una prima tranche a favore del settore , in attesa dei 16 milioni di fondi europei, richiesta che quintuplica le risorse fino ad oggi a disposizione del settore.  “Il bando – spiega la Regione – ha l’obiettivo di ampliare gli orizzonti del cinema marchigiano e sostenere la filiera e i professionisti che operano nell’industria cineaudiovisiva. Pone l’attenzione alla crescita professionale delle giovani generazioni, alla paritĂ  di genere e all’applicazione di modelli di sostenibilitĂ  ambientale sul set.”

Per l’attuazione del programma la Regione Marche si avvale della collaborazione della Fondazione Marche Cultura e della Marche Film Commission . Sono ammessi a finanziamento progetti realizzati prevalentemente nel territorio marchigiano, presentati da imprese, associazioni e ditte individuali.

Tra i temi, quelli legati alla storia e cultura regionale che possono avere destinazione cinematografica, televisiva o web. Sono finanziabili i lungometraggi di durata superiore a 52 minuti, i cortometraggi di durata inferiore o uguale a 52 minuti; documentari di qualsiasi durata. Ciascuna tipologia di opera può essere realizzata, sia parzialmente sia integralmente, in animazione. La scadenza per la presentazione delle domande è fissata al 16 settembre.

Commenti

Comments are closed.