Regione Marche acquisterà 4 collegi universitari a Urbino, 862 posti letto

Urbino 31 luglio.- La Regione Marche attraverso l’Erdis (Ente Regionale per il diritto allo studio) acquisterà in località Colle dei Cappuccini a Urbino i collegi universitari dell’Aquilone, le Serpentine, il Colle e la Vela per un investimento totale di 18 milioni di euro per 862 posti letto. Lo hanno annunciato oggi nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Raffaello il presidente della Regione Luca Ceriscioli, insieme all’assessore all’Istruzione Loretta Bravi, al Rettore dell’Università di Urbino Vilberto Stocchi e al direttore generale dell’Erdis Angelo Brincivalli.

Delle somme previste, 5,2 milioni andranno per la riduzione del rischio sismico, 2 milioni per l’adeguamento alle norme antincendio, 747mila euro per investimenti in materia energetica e il resto, pari a 13,4 milioni, per il valore residuo delle strutture.

“Vince il diritto allo studio, vince l’Università ma soprattutto vincono gli studenti – ha commentato il presidente Ceriscioli – Questa è un’operazione che suggella la riforma di Erdis e la sua grande capacità di realizzazione. In tutte le Marche sono in corso investimenti per gli atenei: il raddoppio dei posti letto a Camerino, il cantiere dell’ex Buon Pastore ad Ancona e i progetti sugli ospedali dismessi in centro, la nuova fermata del treno Macerata Università realizzata con Trenitalia e appena inaugurata.”.

Dal canto suo il Rettore Stocchi ha parlato “di un momento storico. La riforma Erdis – ha detto – ha dato risposte efficaci ed omogenee in tutte le Marche a tutti gli studenti in termini di diritto allo studio. L’iniziativa presentata oggi ci permette di preservare il patrimonio architettonico dell’architetto De Carlo, un’eredità preziosa nella nostra Città Ideale di Urbino e rientra nell’ambito di un piano di sviluppo da 40 milioni di euro che prevede tra l’altro: avvio a dicembre per 18,5 milioni di euro un Polo Scientifico tecnologico Enrico Mattei nell’area Sogesta per riunire i laboratori sparsi in città; a gennaio—febbraio 2021 l’avvio dei lavori per la nuova sede della facoltà di Scienze Motorie per 16,5 milioni di euro; a settembre prossimo l’inaugurazione di palazzo Bonaventura, la nuova sede del Rettorato e infine a Palazzo San Girolamo lo spostamento di gran parte del patrimonio librario della città, un totale di 450mila volumi con 400 posti per gli studenti per consultare i testi”.

 

Commenti

Comments are closed.