Sabrina lo respingeva e lui la uccise. Chiesto ergastolo per marocchino Safri


La pubblica accusa ha chiesto la pena dell’ ergastolo per Zakaria Safri il 38enne marocchino accusato dell’ omicidio di Sabrina Malipiero,  delitto avvenuto il 13 luglio scorso a Pesaro, in via Pantano. La donna, 52 anni, separata lo respingeva e così lui pensò bene di ucciderla, infliggendole numerose coltellate sul corpo. Un omicidio di chiara matrice femminicida, secondo i due pm di Pesaro che hanno svolto la requisitoria contro Safri. L uomo fu trovato positivo alla cocaina quando venne fermato per il delitto. Ieri era presente in aula per il processo a suo carico in Corte d Assise, ma è rimasto impassibile. Ora si attende la sentenza.

Commenti

Comments are closed.