Sisma, Cas prorogato per due mesi

Prorogato di due mesi il Contributo di autonoma sistemazione, a favore degli sfollati del terremoto. La Protezione civile ha accolto la richiesta della Regione Marche. Lo anticipa il Governatore Luca Ceriscioli, parlando di “un atto necessario per garantire i marchigiani colpiti dal sisma, e che ora si trovano  a combattere contro un’altra emergenza, di portata epocale, come il coronavirus.”

Per Ceriscioli “ è fondamentale  continuare a dare certezze alle persone che ancora affrontano le difficoltà della ricostruzione. Mantenere e riconfermare la certezza dell’erogazione del Cas diventa così un presidio di democrazia. “

Dal Governatore poi arriva l’ennesimo appello all’Esecutivo per il rilancio delle attività nelle zone del cratere : “Ci auguriamo che il prossimo passo del governo sia l’emanazione di norme straordinarie per ridare un nuovo slancio alla ricostruzione, che aspettiamo da tempo”. Ci penserà Crimi o il nuovo Commissario Legnini ? Non pensiamo che adesso per Roma la priorità sia quella delle aree terremotate. Si deve solo sperare che la nuova emergenza per il virus finisca il più rapidamente possibile, per poter tornare a parlare di ricostruzione. Intanto, migliaia di marchigiani nelle zone montane sono in isolamento di fatto, da 3 anni. E le loro proteste, così come quelle delle associazioni produttive e di categoria non sono servite a nulla.

Commenti

Comments are closed.