Superbonus, Fratelli d’Italia : “Nessun blocco”

Macerata.- Stop al Superbonus nel cratere sismico? No, spazzata via ogni polemica, resta valido fino a quando non verrà tutto ricostruito facendo ritornare questi territori alla normalità.

“Il Governo, nel decreto Superbonus, in fase di emanazione, ha deciso di salvaguardare questa misura solo per il cratere sismico consentendo alla ricostruzione di non avere alcun rischio di interruzione, e questo non è mai stato in dubbio”. Così il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli ha rassicurato tutti i cittadini dopo l’addio al Superbonus lanciato il giorno precedente dal governo Meloni che aveva spaventato tutti coloro che temevano che questo provvedimento fosse adottato anche nelle zone colpite dai terremoti che nel 2009 e nel 2016 hanno colpito il centro Italia.

“Siamo da sempre al fianco delle comunità colpite dal sisma del 2016 – ha aggiunto il governatore – e continueremo ad esserlo fino a quando non si tornerà alla normalità. Sappiamo quanto profonda sia la ferita che ha lasciato il terremoto e per questo la ricostruzione rappresenta una priorità, a tutti i livelli. Non posso che ringraziare il sottosegretario Lucia Albano, il commissario Guido Castelli, il ministro Giancarlo Giorgetti e tutto il governo guidato da Giorgia Meloni, perché ancora una volta hanno confermatosensibilità nei confronti di questo tema, vicinanza al nostro territorio e coerenza rispetto a quanto sempre dichiarato. ”

Il Sottosegretario Lucia Albano

Sul tema è intervenuto anche Guido Castelli (FdI), il Commissario straordinario alla ricostruzione sisma 2016: “In questo decreto legge sul 110%, le ragioni del cratere sismico sono state rispettate e sono certo che questa attenzione non verrà meno. Ho personalmente rappresentato al governo le esigenze del cratere e la certezza di non essere lasciato solo. Il decreto consentirà ai proprietari degli immobili lesionati o distrutti dal sisma di continuare a sommare il contributo sisma alle agevolazioni offerte dal 110%”. Oggi ci sarà la firma del presidente della Repubblica sulle modifiche apportate al provvedimento. Il commissario si augura inoltre che con un aggiornamento del contributo sisma i cittadini proprietari di questi immobili possano rapidamente fare a meno del 110%.”

Rassicurazioni sono giunte anche dal Sottosegretario all’Economia e deputata marchigiana di Fratelli d’Italia Lucia Albano : “A seguito della giornata di lavoro al Ministero dell’economia, in raccordo con la Presidenza del Consiglio, posso dichiarare che nel “decreto Superbonus”, in via di emanazione, non è previsto alcun blocco a cessione di credito e sconto in fattura per i crediti “superbonus sisma” relativi alla ricostruzione del cratere appenninico, ma solo azioni di monitoraggio per salvaguardare i conti pubblici.

Nonostante la pesante eredità del Superbonus – ha aggiunto la Sottosegretaria -, che ha avuto un impatto radioattivo sulle finanze pubbliche e che ha costretto il Governo a intervenire con decisione per salvare i conti dello Stato, continuiamo ad essere impegnati per sostenere cittadini, famiglie e imprese e per garantire la ripresa, la riparazione e la ricostruzione dei territori feriti dal sisma”.

Lisa Grelloni

Commenti

Comments are closed.