Università Politecnica Marche avvia laboratorio Macroscopia ad Ascoli

Ascoli.- Sar√† inaugurato presso la sede di Ascoli Piceno del corso di Agraria dell’Universit√† Politecnica delle Marche, sabato 18 marzo alle 11, il¬†laboratorio di Micro e Macroscopia¬†realizzato con il contributo del¬†Rotary¬†Club di¬†Ascoli¬†Piceno.

Presenti per l’occasione il Rettore Prof. Gian Luca Gregori, il Direttore del D3A Prof. Davide Neri, il direttore dell’Azienda Agraria prof. Nunzio Isidoro e Alberto Forlini Presidente del¬†Rotary¬†Club di¬†Ascoli¬†Piceno. Sono in corso di allestimento i laboratori per la ricerca e la didattica nei settori dell’agricoltura di precisione, agroecologia, vivaismo e verde urbano, filiere di produzione e certificazione¬†e biotecnologie.

Il corso di laurea Sistemi Agricoli Innovativi (SAI) √® stato istituito nell’anno accademico 2021-2022. Nel periodo dal 10 marzo al 28 aprile 2022 √® stato realizzato un ciclo di 16 seminari, ad integrazione dell’offerta formativa, aperti alla cittadinanza.¬†Gli argomenti hanno riguardato le principali tematiche che caratterizzano il corso di laurea SAI.¬†La partecipazione √® stata consistente, sono intervenuti gli studenti e le studentesse del corso di laurea, dell’Istituto Agrario, dottorandi e gli agronomi. Docenti del corso di laurea SAI sono impegnati in diversi progetti di ricerca e sperimentazione su¬†Tartufi, Oliva Ascolana Tenera, Castagno, importanti per l’economia della zona.

Il corso di laurea in Sistemi Agricoli Innovativi (SAI)¬†mira a formare laureati che, grazie a una¬†preparazione interdisciplinare, siano in grado di gestire la complessit√† delle attivit√† agricole con un approccio orientato a¬†processi produttivi innovativi e sostenibili. L’obiettivo del percorso formativo √® quello di fornire le conoscenze e le competenze necessarie per favorire la creazione di un contesto innovativo di tipo aperto (open innovation), in grado di permeare le filiere agricole e vivaistiche e di costituire il presupposto per la diffusione di innovazioni adattate alle esigenze del territorio e degli operatori.

A tal fine,¬†il corso di laurea SAI¬†intende¬†dialogare con il contesto socio-economico: da un lato vuole favorire lo sviluppo di capacit√† utili per i laureati che desiderino inserirsi nel mondo del lavoro dopo il primo ciclo di studio; dall’altro mira a costruire una solida formazione necessaria per proseguire il percorso accademico con corsi magistrali finalizzati ad approfondire competenze specialistiche. In questa duplice ottica, il corso SAI √® costruito sui¬†pilastri tematici della sostenibilit√† ambientale, dell’uso efficiente delle risorse, della valorizzazione dei prodotti locali. I settori chiave presi in considerazione sono quelli strategici per le sfide del prossimo futuro: l’agricoltura di precisione e agroecologia, il vivaismo e il verde ornamentale, le produzioni agricole di qualit√† e la loro certificazione.

Commenti

Comments are closed.