Venerdi sciopero lavoratori dei porti, mercoledi presidio

Ancona.– Sciopero di un’intera giornata, venerdì 5 aprile, dei lavoratori dei porti. Nelle Marche sono interessati alla vertenza un migliaio di addetti. Lo sciopero è stato proclamato da Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti. Le ragioni si legano al mancato rinnovo contrattuale, alla richiesta di un equo salario per recuperarne il potere di acquisto, per la difesa della legge sui porti del ’94 e per la tutela della sicurezza dei lavoratori del settore.

Per l’occasione i sindacati hanno promosso per domani, mercoledì 3 aprile alle ore 9,30 , un’assemblea di tutti i lavoratori del porto di Ancona presso la sede dell’Autorità di sistema portuale del medio Adriatico centrale (molo Santa Maria).  Venerdì 5 aprile, invece si svolgerà un presidio sempre al porto dorico dalle ore 10 alle ore 11,30.

Commenti

Comments are closed.